Italy

LIVELLO 2 CORSO NAZIONALE IMBARCAZIONI A MOTORE

Obiettivo: Insegnare la conduzione e la marineria delle imbarcazioni a motore.
Il corso può essere svolto su diverse tipologie di imbarcazioni, sia su scafi plananti che dislocanti; il
certificato rilasciato riporterà le annotazioni relative al tipo o ai tipi di imbarcazione utilizzati durante
l’addestramento. Il numero di allievi per ciascun istruttore è di massimo 3 unità.

Durata: 2 giorni

 

Teoria
Conoscere:

Tipi di mbarcazioni vantaggi e svantaggi dei diversi scafi in relazione alla
tenuta del mare
Motori e trasmissione: vantaggi e svantaggi delle unità fuoribordo, entrobordo e dei gruppi di
trasmissione esterni, piedi ad elica singola o doppia, scelta ed utilizzo del carburante
Posizionamento dei serbatoi del carburante, tubi del carburante, collegamenti elettrici, estintori
Manutenzione e controlli ordinary del motore, diagnosi di guasti semplici
Procedura di spegnimento
Avvisi ai naviganti di acque interne sulle acque costiere
Utilizzo e limitazioni del GPS
Applicazione delle ordinanze locali specialmente in materia di trasporto commerciale
Fonti di informazioni meteo
Comprendere:
Consapevolezza degli altri naviganti
Comunicazione con alter imbarcazioni – segnali manuali e sonori
Imbarcazione in panne
Azioni di emergenza, prevenire l’affondamento
Imbarcazione alla deriva – mezzi di propulsione alternativi
Traino
Prevenzione e spegnimento incendi
Segnali di soccorso e chiamata May Day
Essere in grado di:
Applicare Il regolamento Internazionale per la Prevenzione degli Abbordi in Mare, almeno per le
regole 5, 7, 8, 9. 12-19

Candidati costieri
Nozioni di:

Pianificazione della navigazione e del viaggio
Schema di sicurezza CG66 per imbarcazioni di piccolo dimensioni
Comprendere:
Carte nautiche, simbologia delle carte, boe di segnalamento
Maree e correnti
Essere in grado di:
Utilizzare bussole manuali e direzionali
Applicare la sezione A relative alle acque costiere

Pratica

Varo e recupero
Conoscere:

Utilizzo del carrello di traino o del carrello di alaggio e varo
Valutazioni sulle condizioni del varo e del mare, compresi eventuali pericoli od ostacoli
Numero di persone necessarie al varo/alaggio
Costruzione, larghezza e condizioni dello scivolo
Scivoli ripidi e scivolosi, varo dalla spiaggia, pericoli
Cura dei supporti del carrello, attacchi, legature, luci e verricello
Parcheggio del carrello
Essere in grado di:
Preparare l’imbarcazione, le cime, i parabordi, le dotazioni di sicurezza, i serbatoi del carburante,
sistemare ed assicurare le attrezzature a bordo

Conduzione dell’imbarcazione
Conoscere:

Caricamento: effetti sulla conduzione e sulle prestazioni, effetti sul bilanciamento e la regolazione,
piastra indicazioni CE e consigli della casa costruttrice
Imbarcazioni con scafo dislocante: condurre di prua e di poppa, abbrivio
Comprendere:
Cmposizione dell’equipaggio: equipaggio minimo in imbarcazioni ad alta velocità, ruolo di vedetta
Consapevolezza di altri naviganti, effetti della scia
Governo, controlli, effetti delle correnti e delle maree
Manovre ad alta velocità: planate, correttori d’assetto e regolazione dell’albero dell’elica
Imbarcazioni a scafo planante: angolazione ed immersione dell’elica, conduzione in fondali bassi,
conduzione a bassa o alta velocità, governo con barra del timone o dalla consolle
Essere in grado di:
Effettuare controlli pre-partenza, accensione e spegnimento motore
Dimostrare di saper utilizzare in qualsiasi momento un cordino di arresto motore di lunghezza
adeguata
Effettuare manovre a bassa velocità tra cui
virare in uno spazio ristretto, effetti del vento sulla prua e mantenimento della distanza Dimostrare
consapevolezza del pericolo di imbarco acqua in retromarcia
Svolgere manovre ad alta velocità tra cui svolte a S ed inversioni a U

Ormeggio al gavitello
Comprendere:

Preparazione delle cime di ormeggio
Utilizzo del mezzo marinaio
Metodi di avvicinamento
Comunicazione con l’equipaggio
Dare volta
Procedure di sorpasso
Essere in grado di:
Accostare ed ormeggiare al gavitello

Ancoraggio
Comprendere:

Metodi di accostata in condizioni diverse
Arrestare l’imbarcazione
Comunicazione con l’equipaggio
Verifica della presa
Profondità dell’acqua, tipo di fondale, motivo dell’ancoraggio
Conoscere:
Tipi di ancore
Sistemazione e attacco all’imbarcazione
Preparazione dell’ancora, catena e cima
Salpare l’ancora
Essere in grado di:
Accostare ed ancorare correttamente
Salpare l’ancora correttamente

Ormeggiare e disormeggiare di fianco
Comprendere:

Preparazione ed utilizzo della barbetta, delle cime, dei parabordi, attacco all’imbarcazione,
sistemazione in navigazione
Velocità ed angolo di avvicinamento
Effetti del vento
Metodo di accostata in presenza di maree o correnti
Essere in grado di:
Dare volta di fianco
Utilizzare i traversini
Disormeggiare – a marcia avanti o a retromarcia

Uomo a mare
Conoscere:

Recupero dell’uomo a mare
Essere in grado di:
Agire immediatamente
Individuare l’uomo a mare
Effettuare la corretta procedura di rientro con particolare attenzione all’elica
Accostare e recuperare l’uomo a mare